GIOVEDI' 24 OTTOBRE RINASCITA PER MODUGNO ORGANIZZA L'INCONTRO "IL RIFIUTO COME RISORSA"

Stampa
Scritto da Redazione Online Network    Mercoledì 23 Ottobre 2019 12:28

Ha per titolo “Il rifiuto come risorsa – La raccolta differenziata a Modugno e non solo” il nuovo appuntamento organizzato dall’associazione “Rinascita per Modugno” del presidente Antonio Stragapede...

 

 

Ha per titolo “Il rifiuto come risorsa – La raccolta differenziata a Modugno e non solo” il nuovo appuntamento organizzato dall’associazione “Rinascita per Modugno” del presidente Antonio Stragapede. 
 
L’evento, che si svolgerà GIOVEDì 24 ottobre alle 18.30 alla sala “Beatrice Romita” (via Maranda, 52) sarà una utile occasione per fare il punto su alcune questioni ambientali particolarmente spinose in città come la situazione della raccolta differenziata, che ha livelli superiori al 70 per cento, ma con periferie sporche e campagne piene di rifiuti. 
 
Impossibile poi non toccare il tema dell’inquinamento modugnese, con la presenza di centraline (poche) che non funzionano e che andrebbero aumentate, e anche di tutti i rischi che potrebbe comportare la connessione telefonica a 5G.
 
Di tutto questo, ma anche di altro, si parlerà con illustri relatori: Lorenzo Ferrara, presidente del Distretto produttivo dell'ambiente e del riutilizzo (Dipar); Giuseppe Deleonibus, componente del Comitato tecnico rifiuti della Città metropolitana di Bari; Elvira Tarsitano, membro dell’Associazione biologi e ambientalisti della Regione Puglia; Tino Ferrulli, presidente del comitato Pro Ambiente di Modugno; Giancarlo Ragnini, portavoce dei Verdi di Modugno. 
A moderare sarà Antonio Stragapede, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali in programma il prossimo anno.
 
 
COMUNICATO RINASCITA PER MODUGNO

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).