clicca per info

MODUGNO: MAXI RINVENIMENTO DI RIFIUTI ABBANDONATI

I Carabinieri Forestali di Bari sequestrano  circa 5.300 metri cubi di rifiuti abbandonati, nella zona industriale di Bari-Modugno, rinvenuti in un immobile completo di piazzale operativo...

MODUGNO - RIQUALIFICAZIONE Q.RE CECILIA: PRONTO IL PROGETTO DEFINITIVO

Per avviare le prime fasi del progetto di riqualificazione del quartiere Cecilia, l'amministrazione comunale di Modugno anticipa fondi del bilancio 2018 da aggiungere al milione di euro di finanziamento ottenuto col bando Agorà-Periferi...

BUONE VACANZE DALLA "REDAZIONE ON LINE NETWORK"

'Redazione On Line Network' augura a tutti i propri fedeli lettori BUONE VACANZE & BUONA ESTATE. Nel mese di agosto gli aggiornamenti saranno limitati, mentre la regolare e quotidiana informazione dei siti, con notizie, cronaca, eventi...

MODUGNO: APERTO ANCHE AD AGOSTO IL COMPLESSO DI BALSIGNANO

Il complesso monumentale di origine medievale di Balsignano sarà aperto al pubblico ogni sabato e domenica del mese di agosto, dalle ore 9.30 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 21...

MODUGNO: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE AVVIA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DEL P.U.G.

La Giunta Comunale ha deliberato l'adozione di un apposito atto di indirizzo per l'avvio del procedimento per dotare Modugno del Piano Urbanistico Generale (P.U.G.), strumento che regola il governo e l'uso del territorio a livello loca...

MODUGNO: DAL 1° AGOSTO AL VIA LA "FASE A REGIME" DELLA RACCOLTA PORTA A PORTA

La differenziata va a regime. Dal 1° agosto prossimo, a un anno esatto dall'entrata in funzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, il sistema va a regime. Di seguito tutti i dettagli...

MODUGNO: VENERDI' 28 LUGLIO CONSIGLIO COMUNALE

Il Comune di Modugno rende noto che è disposta la convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 28 luglio...

MODUGNO: I RISULTATI DI UN ANNO DI PORTA A PORTA

Elevata percentuale di differenziata, ecotassa al minimo, decine di tonnellate di rifiuti a recupero anziché in discarica. Questi sono alcuni dei risultati indicati dall'Amministrazione Comunale, raggiunti a un anno dall'avvio del n...

MODUGNO: ENTRO IL 31 AGOSTO RICHIESTE PER SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI

Il Comune di Modugno informa che fino al 31/08 è possibile presentare istanza per usufruire del servizio trasporto alunni...

  • MODUGNO: MAXI RINVENIMENTO DI RIFIUTI ABBANDONATI

    Venerdì 04 Agosto 2017 14:28
  • MODUGNO - RIQUALIFICAZIONE Q.RE CECILIA: PRONTO IL PROGETTO DEFINITIVO

    Mercoledì 02 Agosto 2017 17:40
  • BUONE VACANZE DALLA "REDAZIONE ON LINE NETWORK"

    Martedì 01 Agosto 2017 12:25
  • MODUGNO: APERTO ANCHE AD AGOSTO IL COMPLESSO DI BALSIGNANO

    Venerdì 28 Luglio 2017 12:52
  • MODUGNO: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE AVVIA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DEL P.U.G.

    Venerdì 28 Luglio 2017 12:21
  • MODUGNO: DAL 1° AGOSTO AL VIA LA "FASE A REGIME" DELLA RACCOLTA PORTA A PORTA

    Martedì 25 Luglio 2017 11:59
  • MODUGNO: VENERDI' 28 LUGLIO CONSIGLIO COMUNALE

    Lunedì 24 Luglio 2017 16:52
  • MODUGNO: I RISULTATI DI UN ANNO DI PORTA A PORTA

    Lunedì 24 Luglio 2017 13:12
  • MODUGNO: ENTRO IL 31 AGOSTO RICHIESTE PER SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI

    Mercoledì 19 Luglio 2017 16:05
Home Notizie TRAFFICO DI RIFIUTI DALLA CAMPANIA ALLA PUGLIA, 19 ARRESTI. FINANZA ALL'OPERA ANCHE A MODUGNO

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


TRAFFICO DI RIFIUTI DALLA CAMPANIA ALLA PUGLIA, 19 ARRESTI. FINANZA ALL'OPERA ANCHE A MODUGNO

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Sabato 10 Giugno 2017 18:21

Traffico organizzato di rifiuti in concorso, corruzione, realizzazione e gestione di discarica abusiva e falso ideologico in atto pubblico. Finanza all'opera anche a Modugno...

 

Traffico organizzato di rifiuti in concorso, corruzione, realizzazione e gestione di discarica abusiva e falso ideologico in atto pubblico. Sono queste le principale accuse mosse dalla Guardia di Finanza nei confronti di 46 indagati (42 persone fisiche e 4 società) nell’ambito dell’operazione “In Daunia Venenum” che ha portato anche al sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 9 milioni di euro.
 
All’esito delle complesse attività investigative, condotte dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari e dal personale del Commissariato della Polizia di Stato di Manfredonia, il GIP presso il Tribunale di Bari ha quindi disposto l’applicazione di 19 misure cautelari personali: 5 in carcere, 9 ai domiciliari, 2 obblighi di dimora, 2 divieti di dimora e 1 divieto di esercizio dell’attività d’impresa.

In queste ore oltre 130 uomini della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato che stanno operando per l’esecuzione delle ordinanze nelle città di Bari, Modugno, Mola di Bari, Gravina in Puglia, Barletta, San Severo, Cerignola, Zapponeta, Casalnuovo di Napoli, Pozzuoli, Pollena Trocchia, Mariglianella e Napoli.

In particolare i sequestri hanno per oggetto numerosi conti di due delle società coinvolte e di alcune delle persone fisiche indagate, le quote societarie e l’intero compendio aziendale di una delle società stesse e, infine, 70 ettari di terreno situate nelle zone di Manfredonia, San Severo, Zapponeta e San Paolo Civitate, oggetto di sversamenti illeciti di rifiuti speciali. Contemporaneamente, è stata data esecuzione a 9 decreti di perquisizione locale nei confronti di alcuni degli indagati.

Il traffico dei rifiuti, monitorato attraverso una capillare attività investigativa supportata dall’ utilizzo di sofisticata strumentazione tecnica, si è sviluppato lungo la direttrice Napoli- Foggia e ha disvelato l’esistenza di una organizzazione criminale che ha riversato, illecitamente, una ingente quantità di rifiuti nell’agro di Manfredonia e di altre zone della provincia dauna, con la complicità di una società di servizi ambientali di San Severo nonché attraverso l’impiego di automezzi di un’impresa di Casalnuovo di Napoli.

Questo lo schema con cui si svolgeva l’attività delittuosa: i rifiuti, provenienti dalle province di Napoli e Caserta, venivano dapprima convogliati presso la società di servizi ambientali di San Severo con quantitativi assolutamente superiori rispetto a quanto consentito dall’’autorizzazione provinciale, per essere successivamente smaltiti (dopo una mera parvenza di trattamento di compostaggio) su terreni - che venivano, di fatto, utilizzati come discariche- nella disponibilità della stessa società odi terzi rivelatisi, talvolta, soggetti compiacenti.

Il totale del materiale illecitamente sversato, dal 2010 al 2014, è stato quantificato in circa 100mila tonnellate. In connessione con questi illeciti, sono state accertate ulteriori condotte delittuose, tra cui alcuni reati di falso ideologico nonché alcuni episodi di corruzione che vedono coinvolto un pubblico ufficiale, dirigente di una Unità Operativa Complessa dell’Arpa Puglia: uno dei due episodi riguarderebbe la bonifica di un terreno nell'area dell'ex Fibronit di Bari attraverso cui l’uomo avrebbe ottenuto l'assunzione del figlio.
 
 
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

IPERGOMME

I nostri lettori

2010790
OggiOggi11
IeriIeri1358
Questa settimanaQuesta settimana8814
Questo meseQuesto mese27674
TotaleTotale2010790
Modugnonline.it