clicca per info

IL VOLLEY S3 AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

Domenica 29 aprile scopriamo il nuovo progetto sportivo con l’A.S.D. MODUGNO VOLLEY...

MODUGNO: INCONTRI TRA COMUNE E SINDACATI SUL SERVIZIO DI IGIENE URBANA

L'amministrazione comunale ha incontrato oggi i rappresentanti delle sigle sindacali Cgil e Fiadel Bari per approfondire le ragioni dello stato di agitazione degli operatori ecologici dipendenti della Ditta che gestisce il servizio di igiene u...

NASCE L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

A Modugno nei giorni scorsi si è costituita l’Associazione “Rinascita per Modugno” che si prefigge di effettuare proposte concrete in relazione alle problematiche cittadine modugnesi. Presidente dell’Associazione &eg...

MODUGNO: PRESENTATO IL PROGETTO CULTURALE "LO SGUARDO BIANCO"

Teatro delle Bambole in collaborazione con il CEA Masseria Carrara ha presentato questa mattina, nel corso di una Conferenza stampa tenutasi presso la Sala “Beatrice Romita” a Modugno, il Progetto culturale Lo Sguardo Bianco ...

MODUGNO: PRIMA CARTA D'IDENTITA' ITALIANA PER BESNIK SOPOTI

È divenuta esecutiva la sentenza del Tribunale di Roma del 25 settembre 2017 che ha riconosciuto l'artista modugnese Besnik Sopoti “cittadino italiano dalla nascita”...

I.I.S.S."T.FIORE": APERTURA ISCRIZIONI CORSO GRATUITO POMERIDIANO

L'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Tommaso Fiore" di Modugno e Grumo Appula organizza il corso gratuito pomeridiano per conseguire il diploma. Sono aperte le iscrizioni...

ALL'AUCHAN DI MODUGNO TORNA "PET SHOW - AMICI A 4 ZAMPE"

Dopo il successo dello scorso anno il Centro Commerciale Auchan Modugno ha deciso di indire la seconda edizione dell’ appuntamento rivolto aglia amici 4 zampe, con un weekend che vede ospiti le associazioni del territorio impegnate in attivi...

MODUGNO: AL VIA IL PROGRAMMA DI SISTEMAZIONE STRADALE. INDIVIDUATE LE PRIME ZONE DOVE INTERVENIRE.

Sono oltre 30 le strade cittadine che i servizi Lavori Pubblici e Polizia Locale hanno individuato come prioritariamente bisognose di manutenzione straordinaria. Al momento sono disponibili 450.000 euro per i primi interventi...

MODUGNO - QUESTA SERA LA "PROCESSIONE DEI MISTERI": UNA TRADIZIONE LUNGA 229 ANNI

Questa sera a partire dalle ore 19 si svolgerà l'antica processione dei Misteri del Venerdì Santo, popolarmente chiamata "U' Monde"...

  • IL VOLLEY S3 AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

    Lunedì 23 Aprile 2018 11:25
  • MODUGNO: INCONTRI TRA COMUNE E SINDACATI SUL SERVIZIO DI IGIENE URBANA

    Martedì 17 Aprile 2018 13:37
  • NASCE L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

    Lunedì 16 Aprile 2018 13:34
  • MODUGNO: PRESENTATO IL PROGETTO CULTURALE "LO SGUARDO BIANCO"

    Lunedì 16 Aprile 2018 13:17
  • MODUGNO: PRIMA CARTA D'IDENTITA' ITALIANA PER BESNIK SOPOTI

    Giovedì 12 Aprile 2018 16:25
  • I.I.S.S."T.FIORE": APERTURA ISCRIZIONI CORSO GRATUITO POMERIDIANO

    Lunedì 09 Aprile 2018 10:25
  • ALL'AUCHAN DI MODUGNO TORNA "PET SHOW - AMICI A 4 ZAMPE"

    Giovedì 05 Aprile 2018 16:32
  • MODUGNO: AL VIA IL PROGRAMMA DI SISTEMAZIONE STRADALE. INDIVIDUATE LE PRIME ZONE DOVE INTERVENIRE.

    Giovedì 05 Aprile 2018 16:19
  • MODUGNO - QUESTA SERA LA "PROCESSIONE DEI MISTERI": UNA TRADIZIONE LUNGA 229 ANNI

    Venerdì 30 Marzo 2018 15:10

modugno-volley

Home Notizie INCENERITORE NEWO - PER GLI ECODEM PUGLIA "VICENDA GROTTESCA ED INVEROSIMILE"

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


INCENERITORE NEWO - PER GLI ECODEM PUGLIA "VICENDA GROTTESCA ED INVEROSIMILE"

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Giovedì 01 Febbraio 2018 12:18

Pubblichiamo il comunicato ricevuto dagli Ecodem Puglia riguardo la vicenda della possibile realizzazione dell'impianto NEWO alle porte di Modugno...

 

 

 

Per gli Ecodem Puglia, che seguono da anni la gestione integrata dei rifiuti in ambito regionale, la vicenda dell’inceneritore di Modugno, progettato dall’impresa Newo e da AMIU Bari, appare  grottesca ed inverosimile.

Ci sembra incredibile innanzitutto (“Il nostro dissenso all’installazione dell’inceneritore  AMIU” – http://ecodempuglia.altervista.org del 11/12/2017), che si continui a negare che si tratti di un impianto di “incenerimento” quando  nel progetto presentato alla Regione  si riferisce che l’impianto di cui trattasi rientra fra quelli di “incenerimento/coincenerimento”.

A nostro parere questo significa una sola cosa: “al netto delle tecnologie di ossicombustione, etc.”, il processo avviene tramite termodistruzione dei rifiuti indifferenziati biostabilizzati. Le conseguenze di questo processo su larga scala (si dovrebbero trattare ca. 50000 ton/anno di rifiuti) non sono precisabili ex-ante ed il rischio concreto che corrono le comunità di Modugno, la città di Bari e molti altri Comuni dell’hinterland è di trovarsi sempre più invischiati in un sistema industriale con elevati rischi di inquinamento.

Pertanto, gli Ecodem Puglia sono stupefatti dalle dichiarazioni dell’assessore Caracciolo: “La politica nulla può di fronte ad un’iniziativa privata che ha le carte in regola”; questo significa (se non ci sbagliamo), che, se ci sono fondati sospetti che si corrono seri pericoli per la salute dei cittadini l’Assessorato non ostacola l’iniziativa privata. Nella nostra regione si sta pagando un elevato tributo di morte, di dolore e di compromissione generale dello stato di salute presente e futuro della popolazione proprio perché i politici ed anche le istituzioni hanno dato fiducia a “privati” (vedi ILVA, Enel, etc.) che con i loro impianti, pur portando occupazione e benessere, hanno realizzato profitti giganteschi ma  hanno generato lutti e inquinamento.

Gli Ecodem Puglia, che intendono aderire a tutte le forme di mobilitazione messe in atto per impedire questo ennesimo scempio, sarebbero interessati a  conoscere le “carte in regola” del suddetto impianto. Per il momento  sono colpiti da questo strano “gioco delle parti” tra Assessorato, AGER ed AMIU: a corrente alternata, questi tre organismi accettano e/o negano la paternità dell’impianto.

L’AMIU fa parte integrante della progettazione dell’impianto (come è precisato nell’elaborato progettuale) e quindi è incomprensibile la dichiarazione del neo-presidente (“non trovo traccia di accordi nei documenti ufficiali e nei verbali del CDA”). Anche l’AGER si esprime al riguardo in maniera poco convincente perché, anche  se è vero che l’impianto non è inserito nel Piano regionale Rifiuti, nello stesso PRGRU veniva dato risalto ad alcune sperimentazioni su piccola scala della stessa tecnologia (vedi paragrafo “O5 – Valutazione delle tecnologie per il recupero energetico dei CSS derivati dai rifiuti urbani”), ma non vi erano evidenze sperimentali che i “test di ossicombustione” su materiali prodotti dal trattamento meccanico di RSU indifferenziati avevano luogo nella massima sicurezza ambientale ed impiantistica.

Gli Ecodem Puglia esprimono quindi alcune riserve sull’opportunità di rilasciare l’AIA alla Newo (se non è stata già concessa) e sperano di poter accedere anche agli atti; nel contempo, però, ribadiscono la netta contrarietà a questo impianto, anche perché in ambito europeo, si precisa chiaramente che: “va ridefinito il ruolo dell’incenerimento dei rifiuti, per evitare che si creino sia ostacoli alla crescita del riciclaggio e del riutilizzo, sia sovracapacità per il trattamento dei rifiuti residui”.

 

COMUNICATO STAMPA ECODEM PUGLIA

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri lettori

2569477
OggiOggi218
IeriIeri1998
Questa settimanaQuesta settimana2216
Questo meseQuesto mese55226
TotaleTotale2569477
Modugnonline.it