clicca per info

"A MODUGNO E' DIFFICILE FARE CULTURA": QUESTO IL FILO CONDUTTORE DELL'INCONTRO ORGANIZZATO DA RINASCITA PER MODUGNO

"A Modugno è difficile fare cultura”. Una dura e cruda analisi arriva dall'evento organizzato da “Rinascita per Modugno”. Di seguito un resoconto della serata...  

EX OM - IL COMUNE DI MODUGNO: "SULLA QUESTIONE SI FACCIANO SCELTE OCULATE"

Il quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno” di qualche giorno fa ha dedicato una pagina alla “questione ex Om” annunciando la “decisione del Comune di Modugno di ‘lavarsi le mani sulla questione ex Om’&rdq...

MODUGNO: APPROVATO PIANO SOCIO-ASSISTENZIALE 2018/2020

Il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità il programma di interventi socio-assistenziali per il triennio 2018-2020 in favore della fasce più bisognose della comunità...    

MODUGNO: IN UN CASOLARE AVEVA ARMI DA GUERRA E DROGA. ARRESTATO 55ENNE

I Carabinieri  del Nucleo Operativo della Compagnia di Modugno hanno arrestato un incensurato cinquantaduenne per detenzione illegale di armi e di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato individuato grazie a servizi tradizionali d&...

MODUGNO - EMISSIONI ODORIGENE: INTERVIENE LA DEPUTATA FRANCESCA RUGGERO DEL M5S

"Preservare la qualità della vita dei cittadini è un nostro dovere. Il Movimento 5 stelle è al lavoro per colmare una grave lacuna legis in tema di odori e molestie olfattive perché purtroppo le normative...

MODUGNO: STOP AGLI ALLAGAMENTI? UN MILIONE E MEZZO DI EURO PER IL SISTEMA DI SMALTIMENTO ACQUE PLUVIALI

La Regione Puglia ha ammesso a finanziamento il progetto del Comune di Modugno per il potenziamento del sistema di smaltimento delle acque pluviali e la riduzione degli allagamenti in caso di piogge abbondanti. Il Comune riceverà 1.500.000 ...

SUPER SHOW AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, i supereroi preferiti dai bambini in Galleria...    

GIOVEDI' 11 OTTOBRE SI PARLA DI CULTURA MODUGNESE CON L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

“Quello che esiste della cultura a Modugno e quello che si può fare per la cultura a Modugno”.  È questo il tema della nuova conferenza organizzata dall'associazione “Rinascita per Modugno”, e in prog...

FINTI DIPENDENTI COMUNALI TRUFFANO ANZIANI NEL BARESE

Negli ultimi giorni nel barese si stanno verificando una serie di truffe ai danni di anziani...  

  • "A MODUGNO E' DIFFICILE FARE CULTURA": QUESTO IL FILO CONDUTTORE DELL'INCONTRO ORGANIZZATO DA RINASCITA PER MODUGNO

    Mercoledì 17 Ottobre 2018 10:07
  • EX OM - IL COMUNE DI MODUGNO: "SULLA QUESTIONE SI FACCIANO SCELTE OCULATE"

    Martedì 16 Ottobre 2018 16:29
  • MODUGNO: APPROVATO PIANO SOCIO-ASSISTENZIALE 2018/2020

    Martedì 16 Ottobre 2018 16:25
  • MODUGNO: IN UN CASOLARE AVEVA ARMI DA GUERRA E DROGA. ARRESTATO 55ENNE

    Venerdì 12 Ottobre 2018 08:40
  • MODUGNO - EMISSIONI ODORIGENE: INTERVIENE LA DEPUTATA FRANCESCA RUGGERO DEL M5S

    Giovedì 11 Ottobre 2018 15:41
  • MODUGNO: STOP AGLI ALLAGAMENTI? UN MILIONE E MEZZO DI EURO PER IL SISTEMA DI SMALTIMENTO ACQUE PLUVIALI

    Mercoledì 10 Ottobre 2018 12:15
  • SUPER SHOW AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN MODUGNO

    Lunedì 08 Ottobre 2018 14:19
  • GIOVEDI' 11 OTTOBRE SI PARLA DI CULTURA MODUGNESE CON L'ASSOCIAZIONE "RINASCITA PER MODUGNO"

    Lunedì 08 Ottobre 2018 13:58
  • FINTI DIPENDENTI COMUNALI TRUFFANO ANZIANI NEL BARESE

    Lunedì 08 Ottobre 2018 08:14

modugno-SUPERHERO

Segui Redazione Online Network su Facebook


Home Pallavolo MODUGNO - PALLANUOTO: I RAGAZZI DELL'AN PUGLIA AD UN PASSO DAL SOGNO

ALTRE NOTIZIE:     Binetto     Bitetto     Grumo     Sannicandro      Toritto


Condividi questa pagina sui Social

MODUGNO - PALLANUOTO: I RAGAZZI DELL'AN PUGLIA AD UN PASSO DAL SOGNO

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Sabato 03 Giugno 2017 09:55

Non era facile, ma è mancato un soffio ai ragazzi dell' Amici Nuoto Puglia Under 17 per essere tra le prime otto squadre di categoria più forti d’ Italia...

 

COMUNICATO STAMPA

Abbiamo fatto il possibile, non era facile, ma è mancato un soffio, serviva solo una spinta della fortuna, non è arrivata, un’infinità di pali e traverse nella gara decisiva, abbinata alla cercata goleada dei più titolati siracusani dell’Ortigia, contro il malcapitato Promosport Cagliari, ci chiude la possibilità di essere tra le prime otto squadre di categoria più forti d’ Italia. 
 
Non era iniziata nel migliore dei modi, il sorteggio, seppur benevolo ci metteva subito di fronte alla squadra di casa, quell’Anzio dato da tutti per favorito e che si è poi dimostrato tale. La squadra, stanca del lungo viaggio, rimaneva in partita solo per il primo quarto ribattendo colpo su colpo agli attacchi laziali, ma per poter rimanere ancorati al risultato serviva molto di più, forse una squadra più fresca avrebbe lottato ad armi pari. Il risultato finale non riflette i veri valori sul campo perché frutto del passaggio a vuoto dei due tempi intermedi, con parziali di 2 a 0 e 3 a 0 a favore dei laziali, che saranno determinanti nel contesto dell’incontro.
 
La seconda giornata ci vedeva in prima mattinata di fronte alla cenerentola Promosport Cagliari. Si parte subito forte, il primo parziale si chiude con il risultato di 7 a 1, ma il non umiliare mai l’avversario è il primo insegnamento che i nostri coach insegnano a questi ragazzi. Allora via le prime linee e dentro i secondi che rallentano ma portano comunque a casa il secondo quarto. Così come il terzo round che si conclude con il parziale di 5 a 0 e rende proibitiva qualsiasi possibilità di rimonta avversaria. L’unico accenno di rivalsa, arriva nell’ultimo quarto, ma il divario è talmente vasto che diventa utopia il solo pensare a un recupero.
 
Il terzo incontro, nel pomeriggio della seconda giornata di gara contro il Circolo Canottieri Ortigia, è quello che porta più rimpianti, ed è il più emozionante. Per sbloccare il risultato servono esattamente 13 minuti e 49 secondi. Una partita che ci ha visti sempre in vantaggio con parziali calcistici, 0 a 0 il primo, 1 a 0 il secondo, 1 a 1 il terzo e 1 a 2 il quarto. La rete del pareggio isolano, giunge a 18 secondi dal termine della gara dopo una girandola di time out partita a 56 secondi dalla conclusione e sfruttata al meglio dagli avversari. 
Il primo incontro della terza giornata, ci mette di fronte al Vicenza Nuoto, squadra ostica, contro il quale diventava prioritario vincere. Ma anche in questo caso, seppur sempre in vantaggio risultava determinante l’unico gol subito nell’ultimo quarto che chiudeva anche questa partita con il risultato di parità.
 
L’ultima gara era di vitale importanza, ma prima bisognava aspettare il risultato della diretta concorrente, quell’Ortigia che conscia del fatto che la qualificazione si giocava sulla differenza reti, prendeva d’assalto la porta del malcapitato portiere sardo infilandolo per ben 18 volte. A conti fatti, per la qualificazione era necessaria una vittoria contro il Modena Nuoto con almeno sei gol di scarto, cosa che non era riuscita nemmeno al forte Anzio. 
Alla partenza la squadra ci crede, tira fuori quanto rimasto dopo un torneo così tirato, quel piglio agonistico che ha permesso al roster del duo Carbonara-Marzulli di laurearsi campione interregionale. La porta sembra stregata, una infinità di pali e traverse sembra essere il preludio a qualcosa di negativo, ma la squadra con il suo impegno giunge ad un passo dal paradiso. Con cinque reti di vantaggio a tre minuti dal termine, tutto può succedere, la nostra porta si chiude agli avversari, ma purtroppo anche il nostro assalto fallisce, la loro porta diventa insuperabile e l’ultimo tiro scagliato diventa preda del portiere emiliano.
 
Tanti rimpianti, molta sfortuna ma a determinare l’uscita prematura dalla competizione è stata solo una regola, dove in caso di parità nei punti e mancando un risultato favorevole nello scontro diretto, essendo in parità anche nella differenza reti, la preferenza va alla squadra che ha segnato il maggior numero di reti, e in virtù delle 40 reti segnate dai siciliani a fronte delle nostre 37 segnature, il posto alle finali di metà giugno viene occupato dall’Ortigia.
 
Si esce dal torneo a testa alta, con i complimenti di tutti i tecnici presenti e riflettendo su come si è arrivati a questo punto viene in mente una sola parola, miracolo.
 
I risultati:
 
1° giornata 
Anzio N. e PN. – An Puglia 10 – 5 (3-2; 2-0; 3-0; 2-3)
Marcatori: Masciopinto, Di Tullio (TR), Di Tommaso, Gattulli.
2° giornata
AN Puglia – Promosport Cagliari 16 – 5 (7-1; 2-1; 5-0; 2-3)
Marcatori: Masciopinto 2, Di Tullio 2, Guarnieri 2, Bianchi 3, Mancino 2, Gattulli 2, Di Gennaro 2, Rana 1.
3° giornata
C.C. Ortigia – AN Puglia 3 – 3 (0-0; 0-1; 1-1; 1-2)
Marcatori: Guarnieri, Mizzi, Masciopinto.
4° giornata
AN Puglia – Vicenza Nuoto 4 – 4 (2-1; 2-2; 0-0; 0-1)
Marcatori: Bianchi, Di Tullio, Masciopinto 2.
5° giornata
Modena Nuoto – AN Puglia 4 – 9 (1-3; 1-3; 1-1; 1-2)
Marcatori: Di Tullio 2, Mizzi 2, Masciopinto 4, Di Tommaso 1.
 
 
 
 
Ufficio stampa
Amici Nuoto Puglia
 
 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Modugnonline.it" (clicca qui).

Ultimo aggiornamento Mercoledì 21 Giugno 2017 08:25
 

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Modugnonline su Facebook

 

Community Login

L'iscrizione è GRATUITA!

I nostri lettori

2907218
OggiOggi1026
IeriIeri1750
Questa settimanaQuesta settimana10702
Questo meseQuesto mese45351
TotaleTotale2907218